Milano 1946

Reyes, 6 kappa consecutivi per la seconda volta Capellano entra tra i primi 100 rossoblù di tutti i tempi

Statistiche del weekend: Harvey Reyes contro il Piacenza ha infilato per la seconda volta nella stagione 6 kappa consecutivi. Solo in quattro ci sono riusciti prima di lui. Andrea Capellano gioca la 74.a partita nel Milano ed entra nella top 100 dei rossoblù di tutti i tempi. Andrea Lo Monaco aggancia invece Giancarlo Folli al 40° posto. E Morillo è il 6° battitore designato titolare della nostra storia.


Harvey Reyes e Andrea Capellano

Cifre e curiosità anche per un turno di campionato non proprio positivo, in cui si salva, come sempre, la partita affidata ad Harvey Reyes. E proprio il dominicano, che contro il Piacenza ha messo a segno altri 14 kappa, entra nelle note statistiche del weekend per i 6 strikeout consecutivi affibbiati ai piacentini Chacon, Capra, Albasi, Casana, Minoia e Gardenghi tra 6° e 8° inning. Una prestazione che ricalca quella realizzata al suo debutto in campionato contro il Codogno, nella partita vinta 9-4 al Kennedy il 10 luglio scorso. Reyes è il quarto lanciatore nella storia del Milano ad aver realizzato due volte almeno 6 kappa consecutivi: prima di lui Glorioso, Radaelli, Lono e Nicolò Pinazzi, quest’ultimo ben tre volte. Pinazzi però li ha realizzati due volte in sertie C e una in serie B, mentre gli altri tre tutti a livello di serie A1.

 

Passiamo invece alle presenze con Geronimo Morillo che diventa il 6° battitore designato titolare nella storia del Milano, scavalcando Max Crippa (36 partite) e raggiungendo Alessandro Villa a quota 37. Morillo ha giocato la sua prima partita da dh due anni fa in Milano-Reggio Emilia 9-5 del 10 giugno 2018. Villa ha giocato per la prima volta da designato titolare l’11 aprile 1999 in Ares Milano ’46-Ambrosiana Bollate 6-7 di serie B e la 37.a e ultima il 14 settembre 2002  in Sanremo-Milano 1-12 di serie A2. Sempre in tema di ruoli difensivi, Marco Pasotto ha giocato per la 30.a volta da esterno sinistro titolare, scavalcando il compagno di squadra Fraulini (29) e agganciando Stefano Colciago a 30 partite, 19° posto all time.

 

Nelle presenze assolute fa un significativo passo avanti Andrea Lo Monaco che, proprio nella sfortunatissima partita in cui si è fratturato il perone, ha raggiunto Giancarlo Folli al 40° posto tra i rossoblù di tutti i tempi con 165 presenze, dopo aver scavalcato Manolo Lanaro, fermo a quota 194. Ora nel mirino di Lo Monaco c’è Mauro Mazzotti con 165 presenze.

 

Sempre in tema di presenze Marco Pasotto ha agganciato l’argentino Mariano Drago a 132 gettoni, Nicola Bancora eguaglia l’americano David Phares a 113, mentre un traguardo significativo è stato raggiunto da Andrea Capellano che giocando la sua 74.a partita (peraltro consecutiva da interbase, incrementando il suo storico record) nel Milano è entrato tra i primi 100 rossoblù di tutti i tempi, scavalcando tre monumenti come Lele Chiapasco, Canco Paschetto e Teddy Silva e piazzandosi in 99.a posizione.

 

17/09/2020