Milano 1946
  • Lo stadio "J.F. Kennedy"

    Lo stadio di baseball “J.F. Kennedy” ha una lunghezza di 98 metri all’esterno sinistro, 121 metri all’esterno centro e 98 metri all’esterno destro.

     

    La tribuna dispone di circa 3.000 posti a sedere con una cabina superiore destinata ai classificatori di gara del CNC (Comitato Nazionale Classificatori), alla stampa ed allo speaker ufficiale che annuncia le formazioni e descrive le singole azioni di gioco.

     

    Il volume sottostante la tribuna ospita diversi magazzini per le attrezzature e servizi per la squadra.

     

    Dietro la tribuna, collegato al campo con un sottopassaggio, c’è lo spogliatoio degli arbitri.

     

    Nella zona dell’esterno destro, sono invece situati gli spogliatoi per il Milano Baseball e per la formazione ospite.

     

    L’ottimo drenaggio del diamante del Kennedy, unanimamente apprezzato da tutti i giocatori, permette il regolare svolgimento degli incontri anche in condizioni meteo difficili che, per altri campi di gioco, comporterebbero la totale impraticabilità e la conseguente sospensione della gara.

     

    Nei suoi 55 anni di storia lo stadio Kennedy ha ospitato gli Europei del 1964 e alcune partite dei Mondiali del 1988 e del 1998. Inoltre sul suo terreno sono state giocate le finali di coppa dei Campioni del 1971 e 1972

     

  • La nuova gestione

    Dal 2020 il Centro Sportivo J.F.Kenedy, storica struttura realizzata con il contributo della Camera di commercio italo-americana, è stato affidato in concessione alla Fibs e in gestione alla nostra società.

     

    Sono stati riqualificati i terreni di gioco dei due campi e a breve tutto il centro sarà oggetto di un importante intervento di ristrutturazione ad opera del comune di Milano e avrà i numeri per essere rilanciato come centro di aggregazione e fiore all’occhiello del mondo sportivo milanese.