Milano 1946

Un caso di Covid nel Milano
Rinviata la partita di Fossano

Purtroppo un nostro giocatore è risultato positivo a un tampone, pur non avendo gravi sintomi. La Asl competente ci ha contattato invitandoci all'applicazione dei protocolli. Il nostro medico sociale ha disposto l'immediata sospensione dell'attività della prima squadra e la Fibs ha subito accolto la richiesta di rinviare Fossano-Milano a titolo precauzionale. La sfida-promozione verrà recuperata probabilmente domenica 11


Il Milano 1946 ha comunicato alla Fibs e alla Cog che un proprio tesserato appartenente alla prima squadra, che fortunatamente non ha complicazioni di salute, è purtroppo risultato positivo a un test Covid. In conseguenza di questo accertamento la Asl di riferimento della località in cui è stato effettuato il tampone, ci ha contattato per segnalare che la pratica del caso è stata trasmessa anche alla Asl di Milano per quanto riguarda i contatti diretti avuti dal giocatore nei giorni scorsi. 

In attesa di avere ulteriori indicazioni da parte della Asl, che nel frattempo ci ha invitato a rispettare i protocolli specifici, il nostro medico sociale dottor Ingo Arnold ha disposto l'immediata sospensione degli allenamenti della prima squadra e ha invitato la società a chiedere il rinvio dell’incontro Fossano-Milano previsto domani. La "quarantena" di quattordici giorni deve far data dall'ultimo contatto avuto dal giocatore in causa con la squadra, venerdì 18 settembre.

La Fibs ha prontamente disposto il rinvio dell’incontro Fossano-Milano che verrà recuperato nella prima data disponibile, presumibilmente domenica 11 ottobre.

Le attività delle altre squadre del Milano, con cui il giocatore interessato non ha avuto alcun contatto, proseguono regolarmente, nel massimo rispetto del distanziamento e di tutte le regole previste dai protocolli.

26/09/2020